Foto : MINIERE DI GORNO Totale:138

Ordina per:  Titolo () Data () Voto () Popolarità ()
Foto ordinate per: Data (Prima le più vecchie)

71-80 (su 138 totali)
« 1 2 3 4 5 6 7 (8) 9 10 11 12 13 14 »



Scritte di un minatore

Scritte di un minatorePopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica24/9/2012 13:33    
Visite1193  Commenti1    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO

Ribasso Casino

Scritte rinvenute sulla volta di una galleria, eseguite col fumo della lampada ad acetilene dal minatore che vi lavorava, presumibilmente prima della chiusura di questo cantiere avvenuta negli anni 60 del secolo scorso.
Citazione:
fabrycjx2008

Stabilimento A.M.M.I. S.A.P.E.Z. di Ponte Nossa

Stabilimento A.M.M.I. S.A.P.E.Z. di Ponte NossaPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica28/9/2012 13:11    
Visite940  Commenti1    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Senato della Repubblica  â€” 122  II Legislatura
5a COMMISSIONE (Finanze e Tesoro)
GIOVEDÌ 26 NOVEMBRE 1953
(7a Riunione in sede deliberante)
Presidenza del Presidente BERTONE
Discussione e rinvio del disegno di legge:
Aumento di capitale dell'Azienda minerali metallici italiani (A.M.M.I.) » (148) .
Data la prevalente produzione di minerali di zinco in Italia in confronto alla capacità delle officine di trattamento, nel 1948 il Governo italiano, chiamato dall'E.C.A. e dallo O.E.C.E. a redigere il così detto programma a lungo termine, ha proposto tra l'altro la installazione di una nuova unità per la produzione di circa 15 mila tonnellate annue di zinco elettrolitico. La costruzione di tale impianto è stata consentita alla S.A.P.E.Z. in relazione alla sua notevole produzione mineraria ed alle possibilità produttive dei giacimenti in concessione. L'impianto è stato approvato dal Comitato dei metalli non ferrosi dell'O.E.C.E. nell'ottobre 1949. Nella seduta del 28 marzo 1950 il problema è stato riesaminato dal Comitato interministeriale per la ricostruzione (C.I.R.) che si è espresso favorevolmente.
La costruzione dell'impianto di Nossa nel bergamasco, portata a termine nel maggio del 1952, ha necessariamente richiesto un grande sforzo finanziario. La spesa ha raggiunto circa 5 miliardi, di cui oltre 700 milioni coperti con autofinanziamenti e 3.250 milioni con finanziamenti a medio ed a lungo termine, tra i quali una anticipazione dell'E.C.A. di 1.400 milioni al favorevole tasso del 2,50 per cento.
Purtroppo la depressione congiunturale del piombo, dello zinco e dell'antimonio, delineatasi nella primavera del 1952 ed accentuatasi alla fine dello stesso anno, non ha consentito di far fronte con autofinanziamenti all'ulteriore copertura delle spese per Nossa.
L'impianto marcia ora a pieno regime. Negli ultimi mesi è stata superata una capacitàproduttiva prevista in 50 tonnellate al giorno. Larga parte della produzione è esportata negli Stati Uniti, sia in pagamento dei mutui E.C.A. sia per normali esportazioni. La marca S.A. P.E.Z. elettrolitico è nota ed apprezzata nei principali mercati mondiali ed è in corso di registrazione tra le primarie marche internazionali al London Metal Exchange.

clicca qui per vedere il video

Citazione:
fabrycjx 2012

VAGONE

VAGONEPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica13/10/2012 10:40    
Visite704  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Vagone hagglunds
Questi vagoni furono usati durante l'ampliamento
della galleria Riso-Parina lunga 11 km
Citazione:
fabrycjx2012

LA PIU GRANDE TRAGEDIA MINERARIA ITALIANA

LA PIU GRANDE TRAGEDIA MINERARIA ITALIANAPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica24/1/2013 20:58    
Visite1086  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
ARSIA – 28 febbraio 1940
Contrariamente ad una diffusa convinzione, non è la tragedia di Marcinelle (1956) la peggiore catastrofe mineraria italiana, ancorché occorsa in Belgio.
          La tragedia più grande fu quella dell’Arsa il 28 febbraio 1940, all’interno di quello che allora fu territorio nazionale italiano, con 185 morti, cento in più delle vittime italiane a Marcinelle.

In questo disastro anche Gorno pagò il suo tributo, in quanto di tradizione mineraria aveva in queste miniere più di un minatore.
Cabrini Giovanni risulta nell'elnco ufficiale delle vittime.

http://www.arcipelagoadriatico.it/libri.php?id_libro=00270

guarda il filmato

Citazione:
FABRYCJX 2012

SONDA CAROTAGGI

SONDA CAROTAGGIPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica30/1/2013 13:34    
Visite1182  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO
Minatori sul fronte d una galleria di ricerca
eseguono lavori di sondaggio.

guarda il video

OPERAZIONE DI SONDAGGIO

OPERAZIONE DI SONDAGGIOPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica30/1/2013 13:35    
Visite1194  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO

Operazione di sondaggio

guarda il video





Taissine impegnate nella cernita in laveria

Taissine impegnate nella cernita in laveria Popolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica31/1/2013 16:44    
Visite1333  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO

Il miglioramento degli impianti, fece sì che le taissine vennero impiegate nelle laverie invece che agli imbocchi delle miniere .
Da un resoconto del 1925 si legge:

"....Il minerale avente dimensione compresa tra 35 e 60 mm va ad un nastro cernita lungo 10 mt da dove 10 donne tolgono la blenda di prima scelta e lo sterile...."
--------------------------------------------------------------------
...Ma se i cavatori siano ignoranti, o stracccuranti nel cavar le vene, mescolandole con la terra, e con sassi, l'officio di scegliere il metallo rozzo, e le vene nobili,e migliori,non pur gl'huomini, ma i fanciulli, e le donne ancora fanno. impercioche mettono cotal mestura  sopra una lunga tavola, dove si stanno a seder quasi tuto il giorno,e e vanno scegliendo il buon metallo, e lo scelto raccolgono insieme ne vassoi...

(Tratto da De Re Metallica libro VIII Georgius Agricola 1530-1556)



Citazione:
FABRYCJX 2012

MINIERE  E INQUINAMENTO

MINIERE E INQUINAMENTOPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica3/3/2013 8:47    
Visite1298  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO
(anni 1970/75)
Effetti negativi sull'ambiente provocati dalla lavorazione del minerale tramite processo chimico fisico,(flottazzione, nella laveriadi Riso (Gorno).
Nella foto, circa 700 tonnellate al giorno di residui di lavorazione venivano riversate nel torrente Riso, il torrente sembrava un paesaggio lunare.
Citazione:
fabrycjx 2009 (foto Guerinoni Celeste)

minatore sopra fornello

minatore sopra fornelloPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica19/4/2013 16:17    
Visite1324  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
MINIERE DI GORNO

Minatore sopra fornello
La grata su cui poggia il minatore serviva per calibrare la pezzatura del materiale riversato; se necessario i massi dovevano essere rotti manualmente con la mazza.
Non meno importante, era la protezione che la grata offriva da cadute accidentali nel fornello, il quale poteva essere  profondo anche più di 50 mt, per trasferire il minerale al ribasso sottostante dove sarebbe stato estratto per essere trasportato all'esterno della miniera.

Di seguito la descrizione del perito minerario C.C. che suggerisce l'applicazione di tali griglie:

Cantiere 158  controllo: bloccaggio, L'appezzatura del grezzo deve essere contenuta entro dimensioni  opportune, per ovviare l'inconveniente  troppo  spesso gravoso  e dispendioso d'intasare i  fornelli  di  gettito del minerale e l’incagliamento dei frantoi negli impianti di  arricchimento.  A tale scopo alla sommità dei  fornelli vengono  predisposte griglie. Sono esse vecchie rotaie che possono essere disposte in senso longitudinale od a maglia; la distanza dei suoi elementi permette di definire il bloccaggio del grezzo entro i limiti desiderati. Le griglie hanno inoltre la funzione importantissima di salvaguardare la sicurezza e la incolumità del minatore e di quanti fossero poco pratici e sprovveduti della miniera che se non fossero avvertiti dalla loro presenza cadrebbero nei fornelli con effetti talvolta tragici. L'operaio  addetto a tale compito  deve   curare  in modo attento e scrupoloso l'appezzatura del materiale ricucendone opportunamente le dimensioni e, se ciò non fosse  possibile per le dimensioni e la compattezza del materiale ricorrere alle tavolette dì rottura. Riporto  il disegno  della griglia presa da me in considerazione e sotto controllo:Essa è risultata efficiente e funzionale. Il grezzo,trasportato dalla autopala sino al fornello, non ha presentato difficoltà per una eventuale  riduzione, essendo  stato poco duro e  compatto ed inoltre l'appezzatura era piuttosto normale. Qualora le  caratteristiche del materiale lo richiedessero, suggerirei l'impiego di due operai alla griglia, questo favorirebbe la continuità del lavoro ed un rendimento nettamente  superiore. Preciso che la griglia in questione bene si presta alla attuazione del mio riscontro.

Citazione:
fabrycjx 2012


Minatori in posa

Minatori in posaPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Ultima modifica2/8/2013 12:07    
Visite383  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Citazione:
fabrycjx2013

71-80 (su 138 totali)
« 1 2 3 4 5 6 7 (8) 9 10 11 12 13 14 »



Cerca in Valdelriso

La Valle del Riso

Link Utili

Statistiche

Utenti Online:
Visite:
dal 13/08/2007