ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE Totale:35 (35)
Caduti Grandi Guerre  Totale:1 (1)
CARTOLINE Totale:12 (12)
Ciaspolada 2013 Totale:10 (10)
ENTI GRUPPI E ASSOCIAZIONI Totale:11 (11)
ESCURSIONI Totale:4 (4)
Fauna Totale:8 (8)
Filastrocche e proverbi Totale:11 (11)
Flora Totale:16 (16)
fontane Totale:31 (31)
FOTO DI SERGIO EPIS Totale:1 (1)
Le Chiese di Gorno Totale:14 (14)
Manifestazioni Totale:17 (17)
MINIERE DI GORNO Totale:186 (186)
museo virtuale di elettrotecnica Totale:119 (119)
Panorami Totale:24 (24)
Parroci di Gorno Totale:13 (13)
Personaggi Totale:22 (22)
PUBBLICAZIONI Totale:105 (105)
Sport Totale:19 (19)
Storiche Totale:90 (90)
Varie Totale:20 (20)
Vita contadina Totale:45 (45)
Vita religiosa in Val del Riso Totale:122 (122)

   Ci sono 936 immagini nel database.    

Ultime foto inserite:

241-250 (su 936 totali)
« 1 ... 16 17 18 19 20 21 22 23 24 (25) 26 27 28 29 30 31 32 33 34 ... 94 »


OL ME GAT.

OL ME GAT.Popolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaFilastrocche e proverbi    Ultima modifica12/6/2017 11:22    
Visite1334  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Ol me gat (il mio gatto)

Ol me gat l'è ingegnus
coi pe le scöca i nus
coi barbis èl monda l'ris
co la cua le scua la cà
ol me gat quace laur chel fà!

traduzione

Il mio gatto è ingegnoso
con i piedi rompe le noci
con i baffi monda il riso
con la coda scopa la casa
il mio gatto quante cose fà!


Citazione:
fabrycjx2016





Di qua e al di la del sole

Di qua e al di la del solePopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaPUBBLICAZIONI    Ultima modifica22/5/2017 16:56    
Visite1025  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Di qua e al di la del sole
Giuseppe Tomasello (Pippo)

Gorno e la sua valle

C’è la Valle del Riso
che per me è un vero paradiso
Maestoso l’Alben fa da sentinella
A tutta la vallata tanto bella.
Gente di GORNO, gente che lavora
Sparsa per tutto il mondo che l’onora.
Non c’è persona che a me non fu cara
Anche se spesso mi fu la vita amara.
Dolce paese ti penso intensamente!
Soffro perché per te non fò piu niente!
Ma ti ho dato lavoro e gioventù:
il dolce tempo che non torna più.
Suonava allora nel bar un “verticale”
e io ero felice di ballare.
E il gioco della morra all’osteria
e per le strade allor quanta allegria.
A notte fonda, nella gradinata,
le operaie, finita la giornata,
nelle piazzette facevano corona.
“La montanara” ancor dentro mi suona.
Mentre l’eco moriva nelle contrade
Fitta la neve imbiancava le strade.
Ricordo un lume e una faccia nera:
il minator tornar dalla miniera
e la fermata per la prece al Crocefisso.
Dietro la grata il Cristo guarda fisso.
Che possa sempre questa Val del riso
Essere prospera e sana
E, come fu per me, un paradiso.


Citazione:
fabrycjx2017



Il sentiero Alto Serio

Il sentiero Alto SerioPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaPUBBLICAZIONI    Ultima modifica17/5/2017 17:36    
Visite1013  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Il Sentiero Alto Serio

Comunita Montana Alta Valle Seriana 1997

Descrizione geologica di Daniele Ravagnani

leggilo qui

Citazione:
fabricjx2017

L'UCCELLATURA

L'UCCELLATURAPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaPUBBLICAZIONI    Ultima modifica24/4/2017 13:37    
Visite2317  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
L'uccellatura
Di Guarinoni Girolamo 1760


Stanze in lode de' santi Fermo, e Rustico

approfondimento

Renzo Larco

Renzo LarcoPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaPUBBLICAZIONI    Ultima modifica11/4/2017 17:46    
Visite1310  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Miniere si Gorno

Dalla "Rivista di Bergamo" del 1927 pag.27

Descrizione di Renzo Larco delle miniere della Valle del Riso

La coltivazione della terra nel passato

La coltivazione della terra nel passato Popolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaVita contadina    Ultima modifica31/3/2017 16:29    
Visite1251  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
La coltivazione della terra nel passato (ricerca di Amerigo Baccanelli)


Sfoglia qui la descrizione storica delle coltivazioni di cereali a Gorno.
clicca qui

Acetosella

AcetosellaPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaFlora    Ultima modifica31/3/2017 12:31    
Visite866  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
acetosella in dialetto bergamasco gornese "griöla"

Bollendone le foglie in acqua per circa 5 minuti e lasciando raffreddare, si ottiene una sorta di “limonata” raddolcibile con zucchero o miele.

Prete soldato

Prete soldatoPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   CategoriaPUBBLICAZIONI    Ultima modifica29/3/2017 21:37    
Visite927  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Prete soldato

Don Giuseppe Canova,cresciuto ad Oneta, tenente cappellano Quinto Regimento Alpini, Battaglione Valcamonica . Lettere, diari e note ( 1883-1918 ) – Due tomi

di: Ermenegildo Camozzi
Il 28 maggio 1918, Don Giuseppe Canova scrive nel suo diario: “Ho fatto collocare le ultime croci con le targhe nei cimiteri. Ed ora che ho sistemato le tombe dei poveri morti, me n’andrei volentieri, mi pare d’aver compiuto il mio lavoro.”
Difatti, sul principio di Giugno, anche perchè si erano accentuati i suoi disturbi di salute, l’avvicendamento gli era stato accordato ed era alla vigilia del suo trasloco. Ma allora che il termine della morte pareva gli si dovesse allontanare, il 10 Giugno si domandava : “Se fosse solo coincidenza il trovarsi dopo ire armi a celebrare la S. Messa in quel luogo, dove aveva celebrato la prima volta all’aperto sulla neve, o se proprio doveva terminare la guerra là dove l’aveva incominciata.”
E il 12 Giugno, annunziando allo zio Don Antonio il suo prossimo avvicendamento, scriveva: “Non mi nascondo il timore che avvenga di me quello che accadde a ‘Torquato Tasso che alla vigilia di essere incoronato morì.”
Il giorno seguente, 13 giugno, egli cadeva sulla cima di Conca Seradino (Tonale). Quella mattina aveva avuto luogo un’azione e il buon cappellano aveva per una centesima volta esposto la vita per soccorrere i suoi soldati. Ma ormai stava per tornare la calma. Erano gli ultimi colpi che partivano ora dall’uno, ora dall’altro campo avversario, come gli ultimi rantoli del tuono quando riappare il sereno.
Il bravo sacerdote era tutt’ora sul campo. Per meglio conoscere, dalle comunicazioni telefoniche che vi fanno capo, quale fosse la situazione, entrò in un osservatorio.
Voleva egli informarsi quali pericoli ancora sovrastassero a chi amava come figli e dove occorresse portare l’opera sua. Fu un attimo. Un grosso calibro colpì il debole riparo che difendeva l’osservatorio e la nobile esistenza del sacerdote di Cristo fu spezzata insieme a quella di alcuni ufficiali e soldati che stavano con lui.

leggi su "In Val del Riso" dicembre 2016


reostato da la boratorio

reostato da la boratorioPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Categoriamuseo virtuale di elettrotecnica    Ultima modifica17/3/2017 19:31    
Visite1395  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
reostato da laboratorio

Regolo per calcolo approssimativo motori

Regolo per calcolo approssimativo motoriPopolare
Inviato dafabrycjxAltre foto da fabrycjx   Categoriamuseo virtuale di elettrotecnica    Ultima modifica17/3/2017 19:25    
Visite1495  Commenti0    0.00 (0 voti)0.00 (0 voti)
Regolo per calcolo approssimativo delle grandezze elettriche dei motori

241-250 (su 936 totali)
« 1 ... 16 17 18 19 20 21 22 23 24 (25) 26 27 28 29 30 31 32 33 34 ... 94 »



Cerca in Valdelriso

Link Utili

Plan what to see in Gorno with an itinerary including Ecomuseo Miniere