LEGNANESI

I legnanesi

By Fabrizio, 24 marzo 2017

LEGNANESI

La compagnia dei Legnansi nacque nel 1946 per iniziativa di Felice Musazzi Tony Barlocco e Renato Lombardi. Musazzi, Barlocco e Lombardi ed altri loro colleghi facevano i metalmeccanici presso l’acciaieria Franco Tosi e iniziarono ad esibirsi in un circolo parrocchiale della contrada di Legnanello al tempo del Cardinale Schuster, quando negli oratori non erano permesse rappresentazioni con donne così Musazzi e i suoi colleghi pensarono ad innocenti travestimenti. Dopo i primi spettacoli nell’oratorio di Legnarello come piccolo gruppo di teatro dilettante, dopo avere lavorato di giorno in fabbrica, la sera si esibivano in teatro. Il debutto ufficiale avvenne nel 1949 con UN DI NACQUE LEGNARELLO nel Teatro dell’oratorio del Redentore. Accolta subito da un grande successo popolare la compagnia si trasforma in una specie di stabile legnanese, ed effettua piccole tournèe itineranti per la Lombardia. Fu la prima commedia con le storie di Teresa (Musazzi) e Mabilia (Barlocco), madre e figlia in continua ripicca, è SEM NASSU’ PER PATI’ (siamo nati per soffrire), cui seguiranno molte altre riviste. Musazzi scriveva i testi (oltre ad interpretare il ruolo Teresa) recitati in dialetto e ambientati con scene da cortile. La prima importante trasferta dei Legnanesi è del 1955 al Villoresi di Monza, la consacrazione avviene con VA LA BATTEL al Teatro Odeon di Milano nel 1958, per volontà del suo gestore Enrico Papa. E’ un trionfo: in platea Wanda Osiris segue e applaude le gesta e le imitazioni di Tony Barlocco, soubrette della compagnia che indossa costumi femminili, di Musazzi (Mabilia), Lombardo (la Checca) e dei loro colleghi.
Nel 1986 si spegne Tony Barlocco, fu un colpo per la compagnia e per lo stesso Musazzi che volle ritirarsi dalle scene. Ma a causa delle grandi richieste del pubblico ci ripensò ed escogitò la stratagemma del trasferimento della Mabilia in America e, a poco a poco, Musazzi riprese le redini della Compagnia. Musazzi morì il 4 agosto 1989. Dopo la morte delle due colonne portanti la compagnia si riorganizzò sotto la direzione di Alvaro Testa e Dante Barlocco allestendo allo Smeraldo altri spettacoli fra cui LEGNANESI STORY. Fra gli attori che hanno proseguito nell’attività creando il gruppo de “I Nuovi Legnanesi” ricordiamo Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi, Giovanni Mercuri, Alberto. La città di Legnano ha dedicato ai suoi illustri concittadini un volume e una statua a Felice Musazzi.
Questa sera andiamo a vedere i Legnanesi in “I colombo viaggiatori”
Nonostante le difficoltà economiche e i problemi quotidiani, la Teresa, la Mabilia ed il Giovanni hanno adottato a distanza un bambino brasiliano.
Una volta cresciuto il ragazzo, al secolo Paolo Roberto Josè Amarildo Santos do Nascimiento detto Gegè, decide di venire in Italia per conoscere la sua famiglia adottiva.
L’accoglienza sarà in perfetto stile Legnanesi: affettuosa, coinvolgente e molto divertente. Tanto che Gegé inviterà i Colombo in Brasile, ma solo dopo aver rivelato loro un segreto che li lascerà a bocca aperta. E anche il viaggio di ritorno, su una nave da crociera sulla quale la Mabilia sarà assunta come soubrette, sarà esilarante, con la Teresa ed il Giovanni impegnati a confrontarsi con l’alta società.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>